I fiumi colorati. La magia della natura

Si dice che in Colombia ci sia il fiume più variopinto e bello del mondo!. Si chiama Caño Cristales, ma è conosciuto anche come: “il fiume dei cinque colori” e “arcobaleno liquido”. È lungo 100 Km e largo appena 20 ma è un susseguirsi di cascate e rapide.

È situato nella Sierra de la Macarena, in Colombia, nel comune del dipartimento di Meta.

Pare che nell’arco di tempo che va da fine Luglio a Novembre i  suoi livelli diventino più bassi. Ciò consente al sole di riscaldarne le acque e le forme di vita che lo popolano.

A Coprire il fondo ci sono una grande varietà di organismi vegetali mentre l’acqua è particolarmente cristallina.

Pare che proprio la combinazione tra questi due fattori porti ad ottenere un l’effetto che gli è valso l’appellativo di “Giardino dell’Eden”. Infatti, durante le mezze stagioni, il letto del fiume si tinge di  Giallo, Verde, Azzurro, Nero e Rosso proprio grazie alle alghe che lo popolano.

Quest’ultimo colore è dato dalla presenza di un’ alga, la Macarenia clavigera, molto diffusa in questi luoghi. È stata scoperta dal biologo Jesus Idroibo e per un paio di settimane ha la possibilità di mostrarsi in tutta la sua bellezza. Infatti negli altri periodi dell’anno questo non è possibile per due motivi:

  1. A  causa delle correnti troppo forti del periodo delle piogge
  2. A  causa della mancanza d’acqua necessaria affinchè si verifichi il fenomeno

Ogni anno migliaia di turisti affollano le sue sponde per godere dello spettacolo ma non solo, anche per ammirare le sue rocce. Queste ultime infatti pare abbiamo 1.200 milioni di anni e sono considerate le più antiche del mondo.

Secondo voi il fenomeno dei fiumi colorati è solo dovuto alla natura oppure ancora una volta c’è lo zampino dell’uomo?

Fonte foto: lifegate

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *